Sei in:Home/ Farmaci/ Ticket sui farmaci nella Regione Lazio

Ticket sui farmaci nella Regione Lazio





Dal 1° Dicembre 2008, la regione Lazio ha riformulato le modalità di pagamento dei farmaci.

Per i farmaci in classe "A", la Regione Lazio chiede una partecipazione al costo del farmaco tramite il pagamento di un ticket così organizzato:

Per i farmaci che sono titolari di brevetto (e quindi non hanno un farmaco generico corrispondente)

  • € 4,00 per ciascuna confezione di prezzo superiore a € 5,00 per tutti gli assistiti che non hanno diritto ad alcuna esenzione in base alla vigente normativa.
  • € 2,50 per ciascuna confezione di prezzo inferiore a € 5,00 per tutti gli assistiti che non hanno diritto ad alcuna esenzione in base alla vigente normativa.
  • € 2,00 per ciascuna confezione di prezzo superiore a € 5,00 per tutti gli assistiti che hanno diritto ad "esenzione per patologia" in base alla vigente normativa, l'esenzione copre ovviamente solo i farmaci utili al controllo delle patologie riportate sul tesserino di esenzione.
  • € 1,00 per ciascuna confezione di prezzo inferiore a € 5,00 per tutti gli assistiti che hanno diritto ad "esenzione per patologia" in base alla vigente normativa, l'esenzione copre ovviamente solo i farmaci utili al controllo delle patologie riportate sul tesserino di esenzione;
  • € 0 (quindi farmaco è gratuito), per tutte le persone che hanno :
    • pensioni sociali di cui all’art. 26 Legge 153/1969
    • più di 65 anni e contemporaneamente hanno reddito inferiore ai ?????????
    • assegni sociali, di cui all’art. 3, comma 6, Legge 335/1995;
    • trattamenti pensionistici di cui all’art. 1 della Legge 544/88;
    • pensione di guerra diretta vitalizia (riguarda solo il titolare della pensione, non il coniuge a cui č stato assegnato l'eventuale assegno di reversibilitā), codice esenzione G02 o G01
    • status di disoccupazione, codice esenzione E02
    • invalidi di guerra, invalidi per servizio e per lavoro, invalidi civili dal 67% in poi

Per i farmaci che hanno un farmaco generico corrispondente

In questo caso non si paga il ticket ma solo la differenza di costo tra il generico e il farmaco di marca, questo vale per tutti gli assistiti anche aventi un qualunque tipo di esenzione tranne i titolari di pensione di guerra diretta vitalizia (G02 o G01).

Per i farmaci generici di classe A

Per i Farmaci Generici non si paga alcuna forma di ticket, sono erogati gratuitamente dal Servizio Sanitario Nazionale.

Ricapitolando, non pagano il ticket:

  • tutti gli assistiti che acquistano  i medicinali generici;
  • i soggetti titolari di:
    • pensioni sociali di cui all’art. 26 Legge 153/1969
    • assegni sociali, di cui all’art. 3, comma 6, Legge 335/1995;
    • trattamenti pensionistici di cui all’art. 1 della Legge 544/88;
    • pensione di guerra diretta vitalizia (riguarda solo il titolare della pensione, non il coniuge a cui č stato assegnato l'eventuale assegno di reversibilitā)
    • status di disoccupazione
  • invalidi di guerra, invalidi per servizio e per lavoro, invalidi civili dal 67% in poi

 

NUMERO CONFEZIONI PER RICETTA: 2 confezioni per ricetta,
con le seguenti eccezioni:

  • 6 confezioni per ricetta:
    antibiotici monodose
    medicinali somministrabili solo per fleboclisi
    interferoni per soggetti affetti da epatite cronica
    galenici preconfezionati
  • 3 confezioni per ricetta:
    malattie croniche riconosciute con l'esenzione per patologia